Che poi in questi giorni a settembre mi viene sempre voglia di tornare a casa. E’ il ricordo dell’atmosfera dei diari intonsi e dei libri ancora tutti in ordine. Dei primi tre o quattro giorni di scuola (a volte solo il primo) in cui la novità non era ancora noia. Del giubbetto pesante la mattina e del tornare a casa sudati a mezzogiorno che i primi giorni si usciva presto presto.
I genitori insegnanti impegnati nei primi consigli di classe.

In questi giorni li chiamo tutte le sere. Mi elencano le cose fatte nel corso della giornata e io ho forte l’impressione che anche a loro stia mancando moltissimo l’inizio di settembre e che, delle giornate prive di obblighi dei pensionati, ancora non sappiano bene che farsene.

Annunci